Intercettazioni, l’Anm contro Monti

19. agosto 2012 News, Politica 0

Ormai è scontro aperto tra magistratura e politica. Le critiche di Mario Monti all’operato della procura di Palermo, in particolare per quelli che ieri il premier ha definito “abusi” nelle intercettazioni che hanno coinvolto il Capo dello Stato, determinano la dura reazione dei magistrati. L’Anm definisce “improprio” l’intervento del capo del Governo, soprattutto in attesa della decisione della Corte Costituzionale sul conflitto di attribuzione. Mentre Antonio Ingroia, sentitosi chiamato in causa in prima persona, contrattacca e respinge le critiche parlando di “sconfinamento della politica”. In subbuglio i partiti. Il Pdl attacca Ingroia e prova a rilanciare la riforma complessiva della Giustizia e la legge sulle intercettazioni.

Intercettazioni, l'Anm contro Monti (© Ansa)

Fonte


Lascia un commento